Dicembre   2007        Colleghiamoci   Giornalino mensile

Frazione - Coldipastine

Dicembre

Il mese che chiude l'anno, ultimi 31 giorni per l'anno in corso il 2007 e poi si riparte con un nuovo numero 2008 che rappresenta il nuovo anno. Questo e' quello che avviene ormai dall'inizio dell'era cristiana, piu' di duemila anni, ma non dall'inizio dei tempi. Questa regola di dividere il tempo in secondi, minuti, ore, giorni, settimane, mesi ed anni o secoli e' senza dubbio un sistema complesso nei riferimenti astrali di tutto l'universo ma allo stesso tempo perfetto, molto utile per una infinità di ragioni.  La misurazione del tempo ci permette di conoscere l'inizio e la fine di un determinato evento, di individuarne il momento preciso. Talvolta il passare del tempo ci opprime ci crea preoccupazione o ci angoscia ma altre volte ci da gioia e felicita'.  Per continuare in chiave ottimistica in merito a questo argomento credo che noi, "Quelli del Colle" abbiamo alcuni momenti belli da riportare in vita con il pensiero. L'evento piu' recente da ricordare e' quello trascorso il 2 di dicembre ad Ardea. Un buon numero di persone in allegria per alcune ore. Un intervallo di tempo breve ma intenso di eventi e di spontanei sentimenti umani. Un sincero ringraziamento ad Amedeo G. che si e' tanto impegnato per organizzare questa bellissima giornata.  Al termine della festa il saluto e' stato per tutti noi un arrivederci alla prossima volta.

La nostra Associazione

Scrivo quello che penso, come sempre, anche perche' quello che scrivo lo leggo solo io. Non importa, lo dico con assoluta sincerita', ma se ci fosse un   contraddittorio mi farebbe sicuramente piacere. Prima o poi avverra' anche questo, basta insistere, cosi come dopo tante insistenze siamo riusciti ad organizzare il primo incontro di "Quelli del Colle" il giorno 11 di Novembre del 2006 a Lariano. Sulla locandina che ebbi l'idea di fare mi venne in mente di scrivere una frase, uno slogan, "Colle_ghiamoci" , la stessa che poi ho pensato di utilizzare, come titolo di questo giornalino ed anche per il calendario 2007.  Una frase che mi era venuta spontanea, forse per un mio desiderio, o forse perche' ho sempre visto collegate in modo stretto tra loro tutte le persone che un tempo vivevano in questo luogo, o entrambi le cose. Questo collegamento, a mio parere,  non e' ancora avvenuto ma la frase resta ancora valida.  Un collegamento comunque lo abbiamo realizzato ed e' quello del sito internet " www.coldipastine.it  e successivamente anche il collegamento visivo per mezzo di una telecamera. La realizzazione di tutto questo, senza entrare nei particolari tecnici, permette a chiunque da qualunque parte del mondo di poter  ricordare cose vissute o di poter tracciare un percorso del tempo od anche di poter conoscere aspetti storici e di tradizioni ed usanze del passato ed ancor piu' degli eventi recenti e di quelli attuali.  Allo stesso tempo abbiamo realizzato una rete senza fili che da la possibilita' a chiunque all'interno della frazione di connettersi ad internet senza pagare alcun canone. Naturalmente, se cio' necessita,  occorre avere un computer opportunamente attrezzato e configurato.

Io continuo a ripetere "Colle_ghiamoci" a tutti e a prendere in seria considerazione di organizzarci per far funzionare l'Associazione secondo le regole dello statuto e con la convinzione che cio' puo' essere utile e bello per tutti.

Immacolata Concezione

Il giorno 8 di dicembre, quest'anno era un sabato quindi non favorevole  ai fini dei giorni di festa utili da poter trascorrere con la famiglia in vacanza magari a Coldipastine. Nonostante questo alcune persone hanno voluto trascorrere questa ricorrenza in un luogo di tranquillita' come lo e' la nostra frazione. Forse non tutti sanno che per questa ricorrenza un tempo a Coldipastine si accendeva un grande fuoco " un falo'" all'aperto sulla scarpata del prato dopo la fontana. Ogni famiglia portava un fascio di legna di ginestre e di ginepro, piante particolari per lo scoppiettio e per la forte fiamma che producevano. Ancora oggi la sera del 9 dicembre si accendono grandi fuochi in alcuni paesi della Valnerina per rievocare il  passaggio della Madonna, che gli angeli portarono in salvo trasportandola dalla Palestina, in quel tempo occupata dagli infedeli, fino a Loreto. I falo' servivano per indicare agli angeli la giusta meta. La prodigiosa traslazione avvenne passando anche al di sopra dei territori della Valnerina. Una poetica leggenda cristiana, che vede ormai da secoli impegnati i vari rioni nella realizzazione del “faone” piu' bello, piu' grande, quello che ardera' meglio e con maggior vigore. E’ un autentica festa di popolo che coinvolge Norcia, le frazioni e i comuni vicini di Cascia e di Monteleone.

La fine del mese

La fine del mese di Dicembre e' caratterizzata in modo particolare dalle feste di Natale e dalla fine dell'anno. Il Natale e' da sempre la festa in famiglia quasi per tutti ma il giorno del 31 di dicembre, ultimo giorno dell'anno, da qualche anno la presenza a Coldipastine e' sempre sostanziosa, anche quest'anno si e' ripetuto nonostante il forte freddo e la neve caduta in modo particolare per alcuni giorni a  meta' mese.  La pioggia ha disturbato forse lo svolgersi degli spari la notte del 31 ma non i festeggiamenti dei presenti. Felice anno 2008 a tutti.

WB01728_.gif (149 byte) ritorno