Morra

Non è un gioco tra ragazzi  anzi questo gioco era  ed è tutt'ora vietato nei luoghi pupplici. Era considerato gioco d'azzardo perchè oggetto di scommesse, anche se si scommettevano solo litri di vino.

Il gioco consiste nell'indovinare la somma delle dita aperte mastrate dai due giocatori partendo naturalmente dal numero due "do" fino al numero dieci "morra" . Si può giocare in due, gioco tradizionale di base, oppure in quattro, due contro due, a squadre. Il gioco a squadre era quello più diffuso e più complesso. Al primo approccio sembrerebbe un gioco molto semplice e lo potrebbe essere se giocato senza alcun calcolo, aprendo le dita a caso e pronunciando un numero del tutto casuale.